A Forgotten Clown: Ernesto Vaser

I bottoni delle bretelle
R: Unknown. D: Ernesto Vaser. P: Itala Film. It 1912
Print: Museo Nazionale del Cinema / EYE collection

Attenti alla vernice!
R: Unknown. D: Ernesto Vaser. P: Itala Film. It 1913
Print: Museo Nazionale del Cinema / EYE collection

“Divenuto molto popolare, fu uno dei primi attori teatrali ad avvicinarsi al cinema, e nel 1905 iniziò a girare le prime comiche, sotto la direzione di Arturo Ambrosio. In un cinema italiano come quello di allora, cioè agli inizi, e con attori protagonisti stranieri, Vaser fu quasi certamente il primo attore comico italiano della storia del cinema nazionale.
Da Ambrosio fu poi ingaggiato per lavorare nella casa cinematografica da egli fondata, la Ambrosio Film, prestando la sua interpretazione ad alcune importanti pellicole, di altri generi, come Gli ultimi giorni di Pompei. Della società torinese, Vaser divenne comunque uno dei suoi attori comici principali, il secondo dopo lo spagnolo Marcel Fabre (Robinet), e tra il 1910 e il 1916 interpretò il ruolo del comico personaggio Fricot in diversi cortometraggi, anche da protagonista.”
Wikipedia

“Ernesto Vaser was a popular clown who is practically forgotten today. Coming from a theatrical family – his father was stage actor Pietro Vasar and brothers Vittorio and Ercole also ended up in the movies – he entered films in 1905 for the Ambrosio Company. Tubby and pop-eyed, Vaser became known as Fricot and often appeared with, and was directed by, Marcel Perez as Robinet. By 1912 he had moved to Italia and continued his misadventures there under the name Fringuelli. Also directing many of his shorts as well, his career lasted until 1920.”
Ben Model
Cruel and Unusual Comedy

Fricot e l’estintore
R: Ernesto Vaser. D: Ernesto Vaser. P: Società Anonima Ambrosio. It 1913
Print: Museo Nazionale del Cinema

>>> Vaser in Buon Anno!, Al cinematografo, guardate… e non toccate